Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Ideacreativa.it | October 17, 2017

Scroll to top

Top

Editori 2.0 con Instant Articles: l’informazione sarà più la stessa?

Editori 2.0 con Instant Articles: l’informazione sarà più la stessa?
linomarra
  • On 28 gennaio 2016
  • http://www.ideacreativa.it

“Gli articoli con questa icona si aprono più velocemente e sono fantastici”.

Da tempo annunciata, adesso è disponibile. Facebook Instant Article è da oggi a disposizione degli utenti iOS e Android.

La nuova notifica di Facebook, che attinge al News Feed ma con con l’icona del fulmine, consente di aprire senza uscire dal social network le notizie da parte delle testate giornalistiche e vivere una “user experience” migliore, più coinvolgente, in un ottica “user-centric” o “content-centric” (solitamente si rivela un binomio vincente l’approccio utente+contenuto).

I primi gruppi editoriali scelti per il test sono stati nomi quali Time Inc, The Washington Post, The Huffington Post, The New York Times, National Geographic, BuzzFeed, NBC, The Atlantic, The Guardian e BBC News.

In italia, i primi ad aderire (e ad essere approvati dal social network) sono La Stampa, Il Corriere e Il Fatto Quotidiano.

Screenshot 2016 01 27 18 26 52 576x1024 Editori 2.0 con Instant Articles: l’informazione sarà più la stessa?

Esempio di fb post de La Stampa

L’idea è stata maturata a seguito di uno dei problemi che gli utenti di Facebook hanno sempre avuto: i link. Il collegamento porta verso un sito esterno, cosa che per l’utenza mobile crea una barriera di utilizzo.
Con questa funzione, identificata dall’icona di un fulmine che compare in alto a destra del post, è possibile leggere il contenuto senza dover uscire dal social network, oltre a contenuti multimediali quali foto, video e mappe.

Obiettivi raggiunti sono due: diminuire il tempo di caricamento dei contenuti e migliorare l’esperienza di lettura degli utenti che ora sono “responsive” 100% allo schermo del dispositivo.

Screenshot 2016 01 27 18 27 10 576x1024 Editori 2.0 con Instant Articles: l’informazione sarà più la stessa?

Esempio di lettura Instant Article a tutto schermo.

Non è tutto. L’opportunità per gli editori non è di poco conto. Si è in attesa dei termini di servizio e impiego da parte delle testate che possono avere in questa funzione (gestita da un’apposita app) un grande aiuto per la diffusione dei propri contenuti sul social network più frequentato al mondo.

In alternativa, il publisher può rinunciare al traffico generato sui propri siti e aderire ad un sistema di monetizzazione di nuova concezione, beneficiando di entrate pubblicitarie.

Sell ads in your articles and keep the revenue, or take advantage of Facebook Audience Network to maximize total revenue. Earn comScore traffic credit and leverage your own analytics tools.

L’interrogativo ora è il seguente: l’informazione web e social si fonderanno? Gli articoli digitalizzati del cartaceo e i nuovi articoli istantanei dei social riporteranno stessi titoli e contenuti?

Se così fosse, le conseguenze sarebbero a dir poco inquietanti e inciderebbero sulla qualità del contenuto drasticamente: titoli occhiello, immagini “pull” e taglio spazzatura per invogliare dei pubblici – non proprio di lento apprendimento – alla lettura.

Credo che il modello BuzzFeed sia stato preso un pò troppo sul serio da chi si occupa di traghettare la stampa verso nuovi modelli di consumo digitali.
Fate le vostre considerazioni.

iPhone mockup hand by GWENO v2 300x218 Editori 2.0 con Instant Articles: l’informazione sarà più la stessa?