Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Ideacreativa.it | August 19, 2017

Scroll to top

Top

Post interattivi di Facebook. Cosa sono, come si usano e a cosa servono.

Post interattivi di Facebook. Cosa sono, come si usano e a cosa servono.
Ideacreativa Mag

Da anni Facebook è entrato nelle nostre vite e siamo abituati a considerare i post che ci scorrono in bacheca alla stregua di cartelloni pubblicitari, telefonate, sms, sono ormai un modo di comunicare diretto e massivo. Tuttavia, se eravamo abituati a pensare di poter pubblicare unicamente post testuali, fotografici o video, adesso è giunto il momento di cambiare approccio.

Forse non tutti sanno che Facebook offre alle agenzie la possibilità di implementare gli “smart post“, ovvero post interattivi attraverso i quali è possibile compiere delle azioni, come scorrere da una scena all’altra pur restando nel contenuto o seguire un percorso guidati dalle risposte multiple a domande dirette. I contenuti pubblicati tramite questi post possono essere multimediali/interattivi e accogliere al proprio interno più fonti testuali, foto, grafici, video, etc. simultaneamente nello stesso post.

Affidandosi ad agenzia di comunicazione specializzata in social media marketing e soluzioni API Facebook, come OBO Digital, è possibile sviluppare questi contenuti evoluti (per chiedere informazioni cliccare qui).

Tecnicamente questi post sono condivisioni di file html (residenti su server esterni) che includono un istruzione di richiamo di un oggetto video per la parte desktop, es. adobe swf, e il richiamo alternativo di un codice html5 in iframe per i dispositivi mobili che non supportano swf.

Ma quali tipologie di contenuti possono essere utilizzate? Quali obiettivi di business possono essere raggiunti con i post interattivi di Facebook?

Domande bipolari
Si tratta della classica domanda che prevede come risposta un sì o un no. Semplice e intuitivo, soprattutto se accompagnato da un chiaro contenuto fotografico. Utile se si vuole portare l’utente direttamente su una landing page dedicata o, in alternativa, sondare le preferenze degli utenti.

Quiz
Domande che prevedono risposta multipla e consente un livello di coinvolgimento diverso, orientato verso l’aspetto ludico e favorisce contenuti creativi ad un tasso di engagement più elevato rispetto alla semplice domanda. Questa modalità può essere impiegata anche per svolgere dei mini sondaggi tra la comunità del social network.

SlideShow
Questa soluzione permette di inserire più contenuti (normalmente fotografie) all’interno dello stesso post con il quale l’utente può interagire facendo scorrere le slide dando la possibilità di selezionare il contenuto preferito – anche passando da un formato all’altro – (ad es: dalla foto di un vestito al video di un altro vestito) e condurlo su un percorso di informazione o d’acquisto (esempi).

Countdown o Counter dei feedback (es. un voto)
Il conto alla rovescia animato può avere gli scopi più diversi, dipende dall’obiettivo di comunicazione e di marketing che si vuole raggiungere. Il post che compare in bacheca mostrerà continuamente il tempo scorrere (si veda a titolo esemplificativo questo post), così da alimentare l’attesa per un evento, per segnare la scadenza di una promozione o altro. Allo stesso modo, è possibile restituire un progress grafico o a chart del numero di azioni ottenute in percentuale  con il post o con la domanda formulata.

Domanda a risposta aperta
Chiedere il parere agli utenti può essere stimolante, utile e sfidante, anche se l’impegno profuso nello scrivere un testo rappresenta un freno al livello di engagement. Cercate di capire cose volete che gli utenti vi dicano, se il lavoro di strategico e di copy è adeguato questo strumento risulterà essere un elemento vincente nel vostro piano di comunicazione.

Lead post
Grazie ad un contenuto impattante e studiato e a pochi, semplici passi il post permette di raccogliere dati e adesioni in piena ottica di lead generation. Lo strumento può essere adattato anche per portare l’utente a sottoscrivere una richiesta (es. newsletter) o per la raccolta di nomi e indirizzi mail.

Adesso non resta che testare il POST INTERATTIVO, cliccare qui per maggiori informazioni e scoprire come realizzarli.